Torna alla pagina "ADHD"

 

Scrivi all'AIFA Onlus

 Siete nella sezione del sito che parla dell'Attention Deficit Hyperactivity Disorder


  Home

 

Formazione dei genitori

  Organizzazione

  Obiettivi del corso

  Programma proposto

  Sessioni previste

A chi rivolgersi

 
 

Torna su

Formazione dei genitori

L'AIFA Onlus dopo alcuni anni dedicati alla divulgazione di informazioni sull'ADHD, intende per l'anno 2006/2007 rivolgere le proprie energie alla realizzazione di un progetto che rappresenti un sostegno tangibile per le famiglie associate e un mezzo per sensibilizzare gli operatori territoriale sulla terapia non farmacologia dei bambini affetti da ADHD. Il Consiglio Direttivo ha così deliberato di destinare una parte dei fondi erogati all'organizzazione di corsi di Parent-Training per genitori iscritti all'AIFA Onlus da attivare in diverse regioni d'Italia.
L'AIFA Onlus  si è rivolta pertanto all'AIDAI (Associazione Italiana Disturbi dell'Attenzione) Onlus Regione Lazio per il coordinamento di tale iniziativa, la quale dopo aver vagliato e ritenuto valida la proposta, e previa approvazione del direttivo dell'AIDAI Nazionale, ne ha deliberato la realizzazione .

Nello specifico, i corsi di parent-training danno la possibilità ai genitori di vivere ed affrontare con consapevolezza la complessa realtà umana, sociale, affettiva e psicologica del loro bambino o adolescente affetto da ADHD. I corsi rappresentano, infatti, un momento formativo importantissimo attraverso il quale i genitori acquisiscono informazioni corrette sull'ADHD e sui programmi di aiuto per il bambino. Il training prevede la presentazione e la discussione di comportamenti e modi di pensare positivi orientati alla comprensione delle difficoltà del bambino e al cambiamento e offre, inoltre, la possibilità di acquisire tecniche specifiche per guidare il bambino a rinforzare i comportamenti sociali positivi e diminuire o eliminare quelli inappropriati (strategie di gestione del comportamento); nell'ambito di tale training vengono, infine, pianificate anche le attività di mantenimento dei risultati acquisiti di prevenzione delle ricadute.

Torna su

Organizzazione

Professionisti
L'AIDAI Onlus Regione Lazio, in collaborazione con i referenti AIDAI delle varie regioni, si occuperà di identificare ed incaricare i professionisti che condurranno i gruppi. Un socio per ogni regione sarà span il punto di riferimento per quanto riguarda l'organizzazione fattiva dei corsi.

Formazione dei gruppi
Le coppie di genitori, di bambini/e diagnosticati/e con ADHD da coinvolgere nel progetto, verranno identificate dai referenti regionali e provinciali dell'AIFA Onlus. Ritenendo necessaria un'omogeneità di diagnosi dei bambini i cui genitori partecipano al corso, i terapeuti AIDAI  durante un colloquio conoscitivo (gratuito), ne vaglieranno l'inserimento nel gruppo.

Torna su

Obiettivi del corso

La formazione dei genitori è principalmente finalizzata all'incremento delle abilità genitoriali nel gestire i problemi che quotidianamente possono insorgere nell'educazione di figli particolarmente "difficili", è per questo che il corso si propone di sviluppare competenze di gestione dei problemi, relazionalità e problem solving che possono aiutare a convivere e interagire proficuamente con un bambino ADHD. Gli obiettivi primari del corso sono quelli di fornire informazioni corrette sul Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività e sui programmi di aiuto per il bambino; nel proporre e discutere comportamenti e modi di pensare orientati alla comprensione delle difficoltà del bambino e al cambiamento; nel fornire indicazioni e strategie di gestione del comportamento di bambini con ADHD.

Torna su

Programma proposto

- 9 incontri di un'ora e mezza ciascuno quindicinali

- 1 modulo per ogni incontro:

 Primo incontro: "La comprensione del problema"
•  dare informazioni corrette sul Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività,
•  creare delle aspettative realistiche riguardo all'intervento,
•  raccogliere informazioni dai genitori rispetto all'attuale situazione e dare informazioni sul training.

Secondo incontro: "La preparazione dei genitori al cambiamento"
•  discussione su atteggiamenti, credenze e comportamenti genitoriali, tali da rendere espliciti i pensieri e i comportamenti dei genitori rispetto al figlio.

Terzo incontro: "L'approccio alla complessità del problema"
•  acquisire un metodo di analisi delle situazioni, utile ad identificare i fattori che favoriscono l'instabilità del bambino (antecedenti, comportamenti-problema, conseguenze);
•  esaminare lo stretto rapporto tra caratteristiche del bambino, dei genitori e delle situazioni contingenti.

Quarto incontro: "Scelte educative che favoriscono l'autoregolazione"
•  individuare la strada per rendere il bambino capace di prevedere ciò che accadrà in base alle regole presenti in famiglia, alla routine, alla gestione delle informazioni di ritorno;
•  individuare i comportamenti negativi del bambino e imparare ad affrontarli fornendo al bambino modelli di comportamento positivo;

Quinto incontro: "Ampliare il proprio bagaglio di strategie"
•  apprendere l'uso del time-out, il costo della risposta, l'uso del rinforzo;
•  verificare l'importanza di poter prevedere da parte del genitore il manifestarsi comportamenti problematici in base alla conoscenza degli eventi antecedenti;

Sesto incontro: "I fratelli dei bambini con ADHD"
•  riflettere sull'impatto emotivo e psicologico che un bambino con ADHD crea nella vita di una fratello più grande o più piccolo di età;
•  identificare modalità adeguate per far esprimere rabbia e sentimenti negativi nei confronti dei fratelli ADHD;
•  far vivere tutti i figli come fratelli senza "cambio" di ruolo;

Settimo incontro: "Come affrontare la diversità dei bambini con ADHD"
•  riflettere su come gli altri (famiglia allargata, amici, scuola, altri contesti) vivono i bambini iperattivi e disattenti
•  affrontare l'isolamento "familiare" utilizzando i punti forza di tutti i componenti
•  riflettere su come il bambino ADHD si vive il suo "essere incapace di stare fermo e stare attento"

Ottavo incontro: "Agire d'anticipo rispetto al problema e con un piano in testa: il genitore come modello di abile solutore di problemi"
•  sperimentarsi su come fornire un esempio di comportamento corretto e adeguato al livello di sviluppo del bambino;

Nono incontro: "Un bilancio del lavoro svolto"
•  effettuare una revisione delle tecniche utilizzate e risultate maggiormente efficaci;
•  stabilire in quali ambiti il cambiamento del comportamento del bambino si è stabilizzato e in quali si è ancora nella fase di modificazione;
•  individuare i comportamenti negativi maggiormente resistenti al cambiamento

Torna su

Sessioni previste

Prevedendo una diversa tempistica di partenza dei corsi, sono state concordate le seguenti scadenze entro cui le domande potranno essere inoltrate per posta elettronica:
31/03/2006 (1° CICLO)
15/09/2006 (2° CICLO)
15/01/2007 (3° CICLO)

CORSI REALIZZATI:

SARDEGNA (Cagliari)
FRIULI VENEZIA GIULIA (Pordenone)
MARCHE (Macerata)

TOSCANA
Martedì 27 Marzo ha avuto inizio a Firenze il Corso di Parent Training per i genitori toscani di bambini con diagnosi di ADHD precedentemente identificati.

Il corso si è svolto presso il Centro di Terapia Cognitivo Comportamentale (CTCC), V.le Redi 127 Firenze (Uscita Firenze Nord direzione centro).

Gli incontri sono stati condotti da:
Dott.ssa Sara Pezzica (indirizzo Cognitivo Costruttivista - AIDAI Toscana)
Dott.ssa Simona Caracciolo (indirizzo Sistemico Relazionale).

VENETO
Il giorno 21 Aprile 2007 ha avuto inizio a Belluno, il corso di formazione per genitori.
La pianificazione degli incontri è la seguente:
21 aprile, 5 maggio, 19 maggio, 16 giugno, 8 settembre, 6 ottobre, 20 ottobre, 24 novembre, 15 dicembre. Salvo diversa disposizione

Incontri condotti da referenti veneti dell'AIDAI onlus:
Dott.ssa Menazza
Dott.ssa Panfili

Torna su

A chi rivolgersi

Responsabili nazionali AIFA del progetto:
Laura Arcari
Massimo Micco

Coordinatore del progetto nazionale : AIDAI Onlus Regione Lazio:

Segreteria AIFA Onlus: Patrizia Stacconi


Torna alla pagina principale

Scarica sul tuo computer questo documento ...

Download  Torna su